Condizioni generali di vendita

condizioni generali di vendita

Condizioni generali di vendita: requisiti e contenuto

Le condizioni generali di vendita o termini e condizioni e-commerce costituiscono il contenuto del contratto di vendita stipulato in modalità telematica tra venditore ed acquirenti. Generalmente il venditore coincide con il proprietario del sito web nel quale vengono posti in vendita i beni. Può tuttavia accadere che il titolare del sito web non venda direttamente i beni ma si limiti ad ospitare un insieme di venditori, nel qual caso saremmo in presenza di un marketplace. Per sapere di più sugli aspetti legali dei marketplace, rimando alla lettura di questo articolo. Se invece vuoi approfondire il tema delle condizioni di vendita online prosegui con la lettura.

Cosa fare per vendere online ed essere a norma?

Quando si decide di avviare un sito di e-commerce, occorre assicurarsi di predisporre termini e condizioni di vendita completi ed esaustivi, in un linguaggio semplice e chiaro.

Vediamo insieme cosa prevedere nelle condizioni generali di vendita

  1. Riportare le generalità del venditore, in particolare la denominazione, il nome o la ragione sociale, il numero di partita Iva, domicilio o sede legale; l’indirizzo e-mail o altri estremi che permettano all’acquirente di contattare il venditore rapidamente.
  2. Modalità di spedizione e tempi di consegna. Ricordate che i beni devono essere consegnati al consumatore al più tardi entro 30 giorni dalla data di conclusione del contratto, fatto salvo diverso accordo tra le parti.
  3. Confermare l’esistenza o meno del diritto di recesso. Se è possibile escluderlo, specificare perché il recesso non è applicabile al caso concreto. Per alcune tipologie di prodotti è possibile escludere il diritto di recesso. Se il recesso è applicabile, indicare come può essere esercitato. Mettere a disposizione del consumatore il modulo standard di recesso. Attenzione, in caso di omessa menzione del diritto di recesso,
  4. Procedura di conclusione dell’ordine di acquisto: descrivere dettagliatamente la procedura da seguire per concludere l’ordine di acquisto, i passi da seguire per completare la transazione e permettere all’utente di correggere e modificare i dati già inseriti.
  5. Indicare le modalità di pagamento: quali strumenti di pagamento è possibile utilizzare? Ricordati sempre che il venditore non può imporre ai consumatori, in relazione all’uso di determinati strumenti di pagamento, spese per l’uso di detti strumenti.
  6. Archiviazione del contratto: spiegare al consumatore come archiviare il contratto di acquisto, in modo ne conservi copia su supporto durevole. Suggerisco di inviare al cliente una copia del contratto di e-commerce nella e-mail di conferma ordine.
  7. L’applicabilità della garanzia legale. Esplicitare la garanzia sui beni di consumo e le modalità per richiedere la sostituzione o la riparazione del bene difettoso.
  8. Proprietà intellettuale: Specificare quali sono gli utilizzi consentiti dei contenuti (dati ed immagini) pubblicati sul sito.
  9. Prevedere regole di condotta: quali sono le condotte vietate che possono comportare una esclusione dal sito web? Quali utilizzi del sito sono consentiti e quali invece sono vietati?
  10. Indicare in maniera chiara i costi di spedizione e imballaggio. I costi non devono necessariamente essere riportati nelle condizioni di vendita online, ma è possibile indicarli nel sito stesso, attraverso un apposito link. Ciò che invece non può essere tralasciato nel contratto di e-commerce, è l’avvertimento che in caso di recesso i costi diretti di restituzione del prodotto saranno a suo carico. In caso di mancata indicazione, il venditore dovrà sobbarcarsi i costi del reso.

Richiedi un contratto di e-commerce per la vendita di prodotti

Richiedi il contratto

Richiedi un contratto di e-commerce per la vendita di servizi

Richiedi il contratto

cgv, condizioni generali di vendita, condizioni generali di vendita online, condizioni generali ecommerce, studio legale ecommerce, termini d'uso e condizioni generali


Diritto dell’internet e nuove tecnologie

Cosa facciamo

Offriamo consulenza legale  in materia di internet e nuove tecnologie, contrattualistica, e-commerce, marketplace, software e cloud, privacy e protezione dei dati personali, conformità al GDPR. Assistiamo privati e società con le richieste di rimozione dei contenuti dalla rete (“diritto all’oblio”), tutela dell’immagine e dell’identità personale sul web.

Contatti

info@lawgeek.it

© Lawgeek dell’Avv. Marco Bigarelli, P.I. 12741031004 | Largo Luigi Antonelli 2, 00145 Roma | Privacy Policy | Cookies Policy | Web Design by Gdmtech.it