logo
Copyright Qode Interactive 2016
Condizioni generali per ecommerce lawgeeek studio legale
1428
page-template-default,page,page-id-1428,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive,it

                         Condizioni generali per ecommerce

 

condizioni generali per ecommerce

Le condizioni generali per ecommerce disciplinano la vendita online di prodotti a professionisti e consumatori. Le condizioni generali per e-commerce si adattano  a qualsiasi tipologia di vendita online (beni mobili, contenuti digitali, ecc…).

Nella stesura del contratto utilizzerò un linguaggio di facile comprensione per il consumatore finale, spiegando nel dettaglio i vari passaggi necessari alla conclusione dell’ordine di acquisto, le modalità di pagamento, i tempi di consegna della merce, il passaggio di proprietà ed i rischi di perdita o danni.

Di particolare importanza è il diritto del cliente di cancellare il proprio ordine entro 14 giorni dal ricevimento dei beni, in caso di merci o dalla conclusione del contratto, per i servizi. Tuttavia, il codice del  consumo prevede delle eccezioni anche per i consumatori, Inoltre qualora gli acquirenti siano professionisti, è possibile escludere il recesso. Ricordiamo che per professionista si intende la persona fisica o giuridica che agisce nell’esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario.

Nell’ipotesi in cui i prodotti non siano conformi al contratto il consumatore avrà diritto di avvalersi della garanzia legale per un periodo di 2 anni dalla consegna.

Alcuni dei diritti appena menzionati (recesso e garanzia) trovano applicazione nella misura in cui gli utenti rivestano la qualifica di consumatori, regole diverse troveranno applicazione se ad acquistare è un professionista come sopra definito. Il contratto dovrà essere pubblicato online ed accettato elettronicamente attraverso apposito segno di spunta o pressione del tasto virtuale. A margine della procedura di acquisto, consiglio di allegare il contratto nell’email di conferma ordine.

Per richiedere allo Studio la stesura delle condizioni generali per ecommerce, clicca qui.

 

Quali clausole contiene?

 

  • Definizioni;
  • Oggetto del contratto;
  • Modalità di conclusione dell’ordine ed efficacia del contratto;
  • Corrispettivi, modalità di pagamento;
  • Spedizione e consegna;
  • Limitazione di responsabilità;
  • Garanzia e modalità di assistenza;
  • Responsabilità dell’acquirente;
  • Diritto di recesso;
  • Comunicazioni e reclami;
  • Informazioni sull’archiviazione del contratto;
  • Legge applicabile e foro competente.

 

Articoli correlati

 

 

1.  Adeguare il proprio sito web al GDPR;

2. Revisione legale del sito web;

3. Differenza tra privacy policy e cookie policy;

4. Termini e condizioni per e-commerce;

5. Le piattaforme di intermediazione o marketplace;

6. Cinque considerazioni sugli aspetti legali per e-commerce.

INVIA RICHIESTA