logo
Copyright Qode Interactive 2016
Condizioni generali di vendita online:come realizzare un sito web a norma
2102
post-template-default,single,single-post,postid-2102,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive,it

02 ott Consulenza legale contratti ecommerce: le condizioni generali di vendita online

I contratti di eCommerce

Condizioni generali di vendita online

 

Avvocato, sto per lanciare un nuovo sito di e-commerce e vorrei assicurarmi di essere a norma. Avrei bisogno in particolare della seguente documentazione: condizioni generali di vendita online, privacy policy e cookie policy.

Si tratta di una delle richieste più frequenti. E’ facile intuirne il motivo: l’e-commerce rappresenta un settore in forte espansione e che presenta grosse opportunità. Basti pensare che nel 2018 le vendite online al dettaglio ammontano a 313 miliardi di euro con un incremento del 9% (https://www.statista.com/outlook/243/102/ecommerce/europe). Per il 2019 è prevista una produzione di 342 miliardi di euro e, secondo le stime, l’Europa occidentale (Francia, Germania, Italia, Spagna e UK) entro il 2022 supererà i 400 miliardi di dollari di vendite e-commerce dirette. Per questo motivo è sempre più avvertita l’esigenza di  essere a norma con i requisiti legali previsti in materia di e-commerce.

Cosa fare per vendere online ed essere a norma?

Quando si decide di avviare un e-commerce, occorre assicurarsi di predisporre un’adeguata documentazione legale. Mi riferisco in particolare, ma non solo, alle condizioni generali di vendita online. Vediamo alcuni degli obblighi che la normativa impone al professionista che gestisce un sito di e-commerce:

  1. Il professionista deve mettere a disposizione del consumatore un mezzo di comunicazione atto a soddisfare i criteri di una comunicazione diretta ed efficace (obbligo previsto dall’articolo 6, paragrafo 1, lettera c), della direttiva 2011/83, recepito in Italia dal decreto legislativo del 21 febbraio 2014, n. 21).
  2. Il professionista deve garantire al consumatore il diritto di ripensamento (diritto di recesso) che a partire dal 2014 è stato esteso dai precedenti 10 giorni agli attuali 14 giorni dal ricevimento del bene o dalla conclusione del contratto per i servizi. Nelle condizioni generali di vendita online sarà onere del venditore specificare che, in caso di annullamento dell’ordine, il cliente avrà diritto ad ottenere il rimborso dell’importo pagato.
  3. È vietato applicare al consumatore aumenti di costi per acquisti effettuati con carte di credito, bancomat.
  4. Fornire prima che l’utente concluda l’acquisto tutte le informazioni sulle caratteristiche dei beni e servizi, in maniera chiara e sintetica.
  5. Non dimenticare di indicare in maniera chiara i costi di spedizione ed imballaggio dei prodotti venduti.
  6. Specificare se l’IVA è inclusa nel prezzo riportato.
  7. Indicare la garanzia applicabile al prodotto, se oggetto di garanzia legale sui beni di consumo nel caso in cui questi presentino un difetto di conformità.
  8. Indicare in maniera minuziosa le fasi tecniche necessarie a portare a termine la transazione online.
  9. Il titolare del sito deve sempre essere identificabile, indicando nella home page i seguenti dati Ragione sociale, sede legale, partita iva, numero iscrizione al registro delle imprese, capitale sociale, informazioni di contatto (pec);
  10. Aggiungere una privacy policy (informativa sul trattamento dei dati) ed una cookie policy. Per maggiori informazioni sui contenuti di questi ultimi due documenti rimando i lettori ad un precedente articolo https://tinyurl.com/y238c2ax

 

Articoli correlati

 

1. Adeguare il proprio sito web al GDPR;

2. Revisione legale del sito web;

3. Differenza tra privacy policy e cookie policy;

4. Termini e condizioni per e-commerce;

5. Le piattaforme di intermediazione o marketplace;

6. Cinque considerazioni sugli aspetti legali per e-commerce.

 

Invia richiesta