logo
Copyright Qode Interactive 2016
Contratto di sviluppo software - Studio legale lawgeek
1608
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-1608,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive,it
 

CONTRATTO DI SVILUPPO SOFTWARE

Il contratto di sviluppo software

 

Tra le richieste che ricevo più frequentemente, posso senza dubbio annoverare la stesura del contratto di sviluppo software.  Accade spesso che una società incarichi un’agenzia di sviluppare un software senza preoccuparsi della proprietà dello stesso nè di mantenere i diritti sul codice sorgente. Il più delle volte, il cliente vorrebbe evitare che lo sviluppatore possa creare un programma simile al proprio per poi rivenderlo a terzi che potrebbero entrare in concorrenza con il committente.

 

Cosa fare per tutelarsi?

 

Redigere un contratto di sviluppo software aiuta a chiarire a chi spetta la proprietà intellettuale sul programma sviluppato (incluso il codice sorgente) ed i diritti patrimoniali. Di vitale importanza sono i termini di pagamento e le garanzie di funzionamento del programma. Non meno importante è il rispetto delle tempistiche concordate: cosa fare se lo sviluppatore non rispetta i tempi di completamento? Non bisogna dimenticarsi di prevedere una descrizione accurata delle specifiche di progetto. Avete concordato con lo sviluppatore l’eventuale attività di manutenzione? Attenzione perchè garanzia e manutenzione non sono la stessa cosa, la garanzia spetta per legge e può essere oggetto di esclusione pattizia, mentre la manutenzione è un servizio aggiuntivo che deve essere concordato contrattualmente.

 

Sviluppo software e GDPR

 

L’attività di sviluppo software non può prescindere da un’attenta valutazione degli aspetti legati al trattamento dei dati personali. Sin dalla prima fase di scrittura del codice lo sviluppatore dovrà tenere a mente il principio di “privacy by design” al fine di facilitare il Titolare nell’adempimento degli obblighi previsti dal GDPR.

 

 

Le clausole del contratto di sviluppo software

 

1.  OGGETTO;

2. ESECUZIONE DEL CONTRATTO E MODALITÀ OPERATIVE;

3. PROPRIETÀ INTELLETTUALE SUI RISULTATI;

4. OBBLIGHI DELLO SVILUPPATORE;

5. ESCLUSIVA E RISERVATEZZA;

6. RECESSO;

7. CORRISPETTIVI;

8. GARANZIE;

9. ASSISTENZA E MANUTENZIONE;

10. VERIFICHE IN CORSO D’OPERA;

11. TEST E COLLAUDO;

12. MANLEVA;

13. PENALI;

14. RISOLUZIONE DEL CONTRATTO;

15.  TUTELA DEI DATI PERSONALI;

16. COMUNICAZIONI;

17. CLAUSOLE FINALI;

18. LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE.

 

Tutelati richiedendo allo Studio un contratto di sviluppo software. Clicca qui

 

Il contratto deve affrontare in maniera precisa i temi che potrebbero presentare una maggiore criticità, ovvero i tempi di realizzazione del sito, le modalità di esecuzione delle verifiche di funzionamento, la responsabilità per eventuali vizi e cattivo funzionamento del sito, la proprietà intellettuale sul sito realizzato, la responsabilità sui contenuti pubblicati

Lo studio legale Lawgeek è altamente specializzato in stesura di contratti relativi alle nuove tecnologie, in particolari cloud e software.

INVIA RICHIESTA

INVIA RICHIESTA