Ecommerce di beni alimentari

eCommerce di beni alimentari In questo articolo mi soffermerò su alcuni aspetti relativi all’ecommerce di beni alimentari ed in particolare sulla stesura delle condizioni di vendita online per beni alimentari. Se sei il proprietario di un’azienda agricola ed hai deciso di aprire un sito di e-commerce per vendere beni alimentari in Italia e all’estero, ti consiglio di dedicare 5 minuti alla lettura di questo articolo, nel quale cercherò di spiegare alcuni aspetti legali relativi al commercio elettronico di beni alimentari.

OBBLIGHI INFORMATIVI

Nella vendita di alimenti mediante tecniche di comunicazione a distanza (nel nostro caso internet), il venditore deve assicurare la disponibilità di informazioni sugli alimenti, prima che sia effettuato l’acquisto. Le informazioni obbligatorie sugli alimenti devono essere messe a disposizione degli acquirenti prima della conclusione dell’acquisto direttamente sul sito di e-commerce.

Si tratta delle seguenti informazioni:

  1. la denominazione dell’alimento;
  2. l’elenco degli ingredienti;
  3. qualsiasi ingrediente o coadiuvante tecnologico […] che provochi allergie o intolleranze usato nella fabbricazione o nella preparazione di un alimento e ancora presente nel prodotto finito, anche se in forma alterata;
  4. la quantità netta dell’alimento;
  5. il termine minimo di conservazione o la data di scadenza;
  6. le condizioni particolari di conservazione e/o le condizioni d’impiego;
  7. il nome o la ragione sociale e l’indirizzo dell’operatore del settore alimentare ;
  8. il paese d’origine o il luogo di provenienza nel caso in cui l’omissione possa indurre in errore il consumatore in merito al paese d’origine o al luogo di provenienza reali dell’alimento […];
  9. le istruzioni per l’uso, per i casi in cui la loro omissione renderebbe difficile un uso adeguato dell’alimento;
  10. per le bevande che contengono più di 1,2 % di alcol in volume, il titolo alcolometrico volumico effettivo;
  11. una dichiarazione nutrizionale.
  12. la quantità di taluni ingredienti o categorie di ingredienti.

IL SITO DI ECOMMERCE DI BENI ALIMENTARI: INSERIRE I DATI DEL VENDITORE NELLA HOME PAGE.

Se gestisci un sito aziendale, riportare la ragione sociale, l’indirizzo della sede legale, codice fiscale e partita iva, specificare se si tratta di una società unipersonale, il numero REA, il capitale sociale, se la società è in liquidazione e l’indirizzo PEC.

IL DIRITTO DI RECESSO: È POSSIBILE ESCLUDERLO NELL’ECOMMERCE DI BENI ALIMENTARI?

In alcuni casi è possibile escludere il diritto di ripensamento. Si tratta di capire se i beni alimentari rientrano in questa casistica. L’art. 59 del codice del consumo esclude il diritto di recesso per quei beni che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente e per quei beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna. Dalla lettura dell’art. 59 del codice del consumo si evince che rispetto ad alcune categorie di beni alimentari sia possibile escludere il diritto di recesso. Bisognerà quindi soffermarsi per capire se nel caso specifico il bene venduto online sia a rischio deterioramento oppure sia un bene sigillato che, una volta aperto, non si presti per motivi igienici ad essere restituito. Altrimenti il venditore dovrà garantire agli acquirenti la possibilità di restituire i beni acquistati entro 14 giorni dalla data di consegna.

Per approfondimenti sul diritto di recesso, rimando i lettori ad un mio articolo del blog: IL DIRITTO DI RECESSO NEI CONTRATTI ONLINE

ULTERIORI OBBLIGHI

– la procedura per concludere l’ordine di acquisto: non dimenticatevi di descrivere nel dettaglio la procedura utile alla conclusione dell’ordine di acquisto, i passi da seguire per completare la transazione e permettere all’utente di correggere e modificare i dati già inseriti.

– modalità di pagamento: Quali strumenti di pagamento è possibile utilizzare? Ricordate sempre che il venditore non può imporre ai consumatori, in relazione all’uso di determinati strumenti di pagamento, spese per l’uso di detti strumenti.

– archiviazione del contratto: spiegate al cliente come archiviare il contratto di acquisto, in modo che l’acquirente ne conservi copia su supporto durevole.

– garanzie legali: riparazione e sostituzione del bene difettoso nelle vendite ai consumatori. Modalità di esercizio delle garanzie. Come si applica il concetto di garanzie ai beni alimentari?

– esclusioni di responsabilità: di cosa risponde il venditore e come si può limitare la sua responsabilità?

– proprietà intellettuale: I contenuti pubblicati sono protetti da copyright? Quali sono gli utilizzi consentiti rispetto ai contenuti (dati ed immagini) pubblicati sul sito?

– clausola sul trattamento dei dati personali: serve a chiarire il ruolo delle parti rispetto ai dati trattati, non sostituisce la privacy policy ma serve ad inquadrare le rispettive responsabilità nel trattamento dei dati personali acquisiti durante la transazione online.

– regole di utilizzo del sito: quali condotte sono vietate agli utenti? Quali utilizzi del sito sono consentiti e quali invece sono vietati?

Riporto a seguire il link al Regolamento (UE) n. 1169/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori.

 

Il nostro studio è a disposizione per fornirti tutto il supporto necessario nella stesura delle condizioni generali di contratto per il tuo e-commerce. Per inviare una richiesta compila il seguente modulo.

Richiedi il contratto

avvocato ecommerce, cgv, condizioni generali e-commerce, condizioni generali ecommerce, consulenza legale web, contratti online


Diritto dell’internet e nuove tecnologie

Cosa facciamo

Offriamo consulenza legale  in materia di internet e nuove tecnologie, contrattualistica, e-commerce, marketplace, software e cloud, privacy e protezione dei dati personali, conformità al GDPR. Assistiamo privati e società con le richieste di rimozione dei contenuti dalla rete (“diritto all’oblio”), tutela dell’immagine e dell’identità personale sul web.

Contatti

info@lawgeek.it

© Lawgeek dell’Avv. Marco Bigarelli, P.I. 12741031004 | Largo Luigi Antonelli 2, 00145 Roma | Privacy Policy | Cookies Policy | Web Design by Gdmtech.it