logo
Copyright Qode Interactive 2016
Revisione legale del tuo sito. Controlla che il tuo ecommerce sia a norma
1867
post-template-default,single,single-post,postid-1867,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive,it
 

Richiedi una revisione legale del tuo sito di eCommerce

21 giu Richiedi una revisione legale del tuo sito di eCommerce

Come assicurarsi che il proprio sito di eCommerce sia a norma.

 

sito ecommerce a norma

Il tuo sito eCommerce è a norma?

Hai verificato che il tuo sito ecommerce sia a norma? Un sito eCommerce per essere a norma deve rispettare una serie di previsioni normative, in particolare il Codice del Consumo, il Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n. 70, il Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati personali (conosciuto come “GDPR”) e la direttiva 2002/58/CE come modificata dalla direttiva 2009/136/CE.

Qual è l’organo deputato ai controlli?

L’Autorità Garante della concorrenza e del mercato, dietro segnalazione di terzi oppure d’ufficio, può effettuare controlli e verifiche. A margine dei controlli, qualora rilevi la messa in atto di una o più pratiche commerciali scorrette, può comminare sanzioni economiche di particolare rilievo.

Quali possono essere le condotte oggetto di contestazione?

Ad esempio, creare difficoltà al cliente nell’esercizio dei suoi diritti, quali la garanzia legale o il recesso. La mancanza di chiarezza in merito all’identità del soggetto contraente (venditore), difficoltà nel poter contattare quest’ultimo in caso di problemi relativi all’acquisto, la presenza di clausole vessatorie nei contratti.

Fare molta attenzione alla chiarezza espositiva. Le informazioni riportate nelle condizioni generali devono essere esposte in un linguaggio semplice ed efficace.

È fondamentale mettere in evidenza le informazioni precontrattuali utili a permettere al consumatore di assumere una decisione consapevole rispetto alla volontà di acquistare. Indicare con assoluta chiarezza l’identità del venditore ed i contatti.  Indicare il periodo di garanzia e come esercitare i diritti: garanzia, recesso, assistenza postvendita.Le informazioni fornite devono essere complete ed esaurienti.

Quali sanzioni rischiano i siti web di eCommerce e come proteggersi?

La sanzione amministrativa pecuniaria può variare dai 5.000 fino a 5000.000 euro a seconda della gravità della violazione, della durata, dalle azioni intraprese dall’azienda per porre rimedio alla condotta, delle condizioni economiche dell’azienda.

Ad ogni modo le violazioni nel settore eCommerce rischiano di essere di per sé gravi, in ragione dei seguenti fattori:

  • La portata di internet, che consiste in uno strumento per veicolare contenuti informativi suscettibile di raggiungere un elevato numero di utenti;
  • L’asimmetria informativa dell’azienda professionista rispetto al consumatore acquirente.

 

Contattaci per verificare che il tuo sito ecommerce sia a norma, richiedi una consulenza legale