logo
Copyright Qode Interactive 2016
Termini e condizioni per eCommerce. Consulenza legale siti web
1822
post-template-default,single,single-post,postid-1822,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive,it
 

Termini e condizioni per eCommerce

05 giu Termini e condizioni per eCommerce

termini e condizioni per ecommerce

Questo articolo intende analizzare più da vicino alcuni dei contenuti essenziali da includere nei termini e condizioni per eCommerce. Se utilizzi un modello redatto da terze parti, ti consigliamo di rivolgerti allo Studio per assicurarti di essere veramente tutelato.

Perchè preoccuparsi di redigere termini e condizioni per eCommerce?

I nostri termini e condizioni per eCommerce ti consentiranno di stabilire le regole a cui gli utenti dovranno attenersi se intendono acquistare sul tuo negozio virtuale. In definitiva, ti consentirà di proteggere la tua azienda aiutandoti a risolvere eventuali problemi che potrebbero sorgere con gli acquirenti. Inoltre la mancanza di alcune previsioni normative all’interno del tuo sito potrebbe esporti a rilevanti sanzioni amministrative. Ci occupiamo di predisporre termini e condizioni (o termini di servizio) contenenti tutti i necessari dettagli in un linguaggio semplice e di facile comprensione utili a proteggere sia la tua attività che il tuo acquirente è, quindi, uno degli elementi più importanti del tuo negozio online.

Lo Studio Lawgeek avrà cura di includere le disposizioni inderogabili di legge all’interno dei termini di servizio e si assicurerà che il venditore ne comprenda appieno il significato.

In questo post, daremo uno sguardo più da vicino ai requisiti essenziali da includere nei termini e condizioni per eCommerce. Se utilizzi un modello di terze parti, ti consigliamo di consultare un esperto legale per assicurarti di essere veramente tutelato.

Quali sono le clausole da inserire?

–  tempi e modalità di spedizione e consegna: indicare sempre i tempi di spedizione e consegna dell’ordine.

– diritto di recesso e restituzione della merce: in alcuni casi è possibile escludere il diritto di recesso, quali? Analizzando il tipo di prodotto o servizio potremo valutare una eventuale esclusione del diritto di recesso.

–  la procedura per concludere l’ordine di acquisto: bisogna descrivere nel dettaglio la procedura utile alla conclusione dell’ordine di acquisto, i passi da seguire per completare la transazione e permettere all’utente di correggere e modificare i dati già inseriti.

–  modalità di pagamento: Quali strumenti di pagamento è possibile utilizzare? Ricordate sempre che il venditore non può imporre ai consumatori, in relazione all’uso di determinati strumenti di pagamento,spese per l’uso di detti strumenti.

garanzie legali: riparazione e sostituzione del bene difettoso nelle vendite a consumatori. Modalità di esercizio delle garanzie.

–  esclusioni di responsabilità: di cosa risponde il venditore e come si può limitare la sua responsabilità?

–  proprietà intellettuale: I contenuti pubblicati sono protetti da copyright? Quali sono gli utilizzi consentiti rispetto ai contenuti (dati ed immagini) pubblicati sul sito?

–  clausola sul trattamento dei dati personali: serve a chiarire il ruolo delle parti rispetto ai dati trattati, non sostituisce la privacy policy ma serve ad inquadrare le rispettive responsabilità rispetto ai dati personali acquisiti nell’ambito della transazione online.

regole di utilizzo del sito: quali condotte sono vietate agli utenti? Quali utilizzi del sito sono consentiti e quali invece sono vietati?

Per richiedere una consulenza in materia di contratti di eCommerce, contattaci