Il contratto di sviluppo con wordpress

Sviluppare un sito con wordpress: aspetti legali

contratto di sviluppo con wordpress

Contratto di sviluppo sito web con WordPress. Cosa dovrebbe fare una web agency per tutelarsi?

Il primo suggerimento è quello di delimitare in maniera chiara il campo delle attività da eseguire in modo da circoscrivere l’ambito della propria responsabilità. Spesso ci si dimentica del fatto che realizzare un sito in wordpress non equivale a sviluppare un sito da zero con codice sorgente proprietario. Lo sviluppatore utilizza una piattaforma CMS sottoposta a licenza open source, nella quale integra plug-in sviluppati da terzi ed un tema grafico spesso concesso in licenza da terze parti attraverso i vari marketplace presenti sul mercato (vedi ad esempio Envato). Il rischio è quello di presentarsi ai clienti come sviluppatori di tutte le componenti del sito ed essere chiamati a rispondere per eventuali vizi dell’opera, inclusi eventuali bug, difetti di sicurezza e problemi di compatibilità nonostante il sito includa software sviluppato da terze parti. Un ulteriore rischio riguarda l’installazione di plugin e temi grafici che potrebbero violare i diritti di proprietà intellettuale di terze parti. È opportuno che il cliente finale sia consapevole delle peculiarità proprie di uno sviluppo su wordpress, impegnandosi altresì a rispettare le condizioni di licenza GNU Public license https://wordpress.org/about/license/ ed eventuali ulteriori condizioni di licenza applicabili ai plugin o ai template grafici utilizzati.

Cosa succede se il cliente non paga?

Il contratto di sviluppo wordpress deve necessariamente prevedere il rilascio delle credenziali di accesso al sito soltanto a pagamento avvenuto. Nessuna responsabilità potrà essere addebitata allo sviluppatore in caso di ritardi nella realizzazione del sito causati da mancati pagamenti, o mancata consegna dei contenuti che il cliente intende inserire nel sito. È inoltre opportuno che lo sviluppatore registri i diversi account in nome e per conto del cliente e non in nome proprio. Attenzione all’hosting: si suggerisce di intestarlo sempre al cliente in modo da non incorrere in responsabilità sui contenuti.

Attenzione ai plugin che installate.

Avete informato il vostro cliente rispetto ai plugin che installerete durante la fase di sviluppo? Ciascun plugin effettua un diverso trattamento di dati personali, di cui sarà responsabile il gestore del sito in qualità di titolare del trattamento. E’ quindi importante che quest’ultimo venga informato rispetto ai diversi trattamenti effettuati dai plugin e più in generale dal sito.

 

Contattaci

consulenza legale software, contratti digitali, contratti online, contratto di realizzazione sito wordpress, contratto di sviluppo software, contratto di sviluppo wordpress, sviluppo wordpress


Diritto dell’internet e nuove tecnologie

Cosa facciamo

Offriamo consulenza legale  in materia di internet e nuove tecnologie, contrattualistica, e-commerce, marketplace, software e cloud, privacy e protezione dei dati personali, conformità al GDPR. Assistiamo privati e società con le richieste di rimozione dei contenuti dalla rete (“diritto all’oblio”), tutela dell’immagine e dell’identità personale sul web.

Contatti

info@lawgeek.it

© Lawgeek dell’Avv. Marco Bigarelli, P.I. 12741031004 | Largo Luigi Antonelli 2, 00145 Roma | Privacy Policy | Cookies Policy | Web Design by Gdmtech.it