LE MISURE DI SICUREZZA PER SITI WEB DI PICCOLE E MEDIE IMPRESE

sicurezza siti web

Ad oggi si contano circa 2 miliardi di siti web.
È quindi facile capire perché Internet si sia trasformata in una miniera d’oro per i malintenzionati. Con milioni di transazioni quotidiane e informazioni che circolano online ogni giorno, gli hacker cercano di escogitare incursioni sempre più intelligenti per aggirare le misure di sicurezza che potresti avere implementato per proteggere il tuo sito web.
Sebbene i proprietari dei siti più piccoli tendano a trascurare rigorosi protocolli di sicurezza sostenendo di non aver nulla di così prezioso che possa giustificare un attacco informatico, è importante sottolineare che gli hacker non prendono di mira solo i siti web aziendali e governativi di grandi dimensioni. In realtà molte statistiche anche recenti indicano che i siti web di piccole e medie dimensioni sono l’obiettivo principale degli hacker https://www.webarxsecurity.com/website-hacking-statistics-2018-february/
Ecco perché nessun webmaster dovrebbe tralasciare l’implementazione delle best practices in materia di sicurezza. Quando parliamo di misure di sicurezza per siti web, facciamo riferimento ad una serie di passaggi da intraprendere per proteggerci da attacchi informatici.

Misure di sicurezza per siti web, alcuni consigli.

  • Formazione: Al primo punto dovrebbe esserci la formazione dei propri dipendenti e collaboratori in materia di sicurezza e corretta gestione dei dati personali.
  • Gestione delle password: A costo di sembrare ripetitivi, in qualità di amministratore di un sito web devi imporre l’uso di password complesse. È preoccupante vedere quante persone cadono ancora vittime di attacchi informatici a causa dell’uso di password deboli o dell’utilizzo della stessa password per tutti i loro account. Le password sicure devono contenere almeno otto caratteri e un mix di lettere minuscole e maiuscole, numeri e simboli. È inoltre sconsigliato utilizzare nelle password dettagli ovvi come il tuo compleanno o la scuola che hai frequentato perché è facile scoprirli usando attacchi di forza bruta (brute force attacks). Sarebbe utile se utilizzassi una password diversa per ciascun account che configuri e un archivio cifrato per salvare password complesse. È una buona idea aggiungere un ulteriore livello di sicurezza alle tue password abilitando l’autenticazione a due fattori.
  • Utilizzare un hosting sicuro: Il piano di hosting che utilizzi per il tuo sito web avrà un ruolo determinante per la tua sicurezza. Un’eccellente società di hosting dovrebbe offrirti funzionalità di sicurezza complete come la protezione dagli attacchi DDoS e dalle SQL injections, nonché la scansione e la rimozione di malware. A prescindere dall’uso di sistemi di gestione dei contenuti come WordPress, Joomla e Drupal o da uno sviluppo ad hoc del sito, dovresti sempre considerare la qualità e la sicurezza del servizio e non soltanto il prezzo.
  • Usa un certificato SSL: Il protocollo HTTPS è la ormai la regola sul web. Se non vuoi che il tuo sito sia contrassegnato dai principali motori di ricerca come “Non sicuro” ed essere penalizzato nei risultati di ricerca, devi acquisire un certificato SSL. I dati in transito sono crittografati, qualsiasi terza parte che tenta di intercettarli vedrà solo caratteri ambigui in mancanza della chiave di decrittazione. Ciò garantisce l’integrità, la privacy e l’autenticità delle comunicazioni online.
  • Mantieni aggiornato il tuo sito web: Gli hacker non sono stupidi. Controllano sempre eventuali vulnerabilità all’interno dei siti internet che possono sfruttare per ottenere l’accesso. Ecco perché devi assicurarti che qualsiasi software, applicazione e plug-in sul tuo sito web sia sempre aggiornato. Le piattaforme CMS come WordPress offrono un’opzione per gli aggiornamenti automatici in cui eventuali nuove patch verranno installate subito dopo il rilascio per correggere eventuali bug e vulnerabilità.
  • Usa i firewall: I firewall sono essenziali perché identificano qualsiasi traffico dannoso prima che possa colpire un sito web. Esistono due tipi di firewall; firewall di rete e firewall per applicazioni web. I firewall di rete vengono solitamente utilizzati dalle società di web hosting e dalle grandi organizzazioni per identificare e bloccare il traffico dannoso che tenta di colpire i server all’interno di una rete. Un firewall per applicazioni web viene utilizzato per proteggere un sito web specifico e garantire che qualsiasi traffico dannoso sia fermato in tempo.
  • Modificare le configurazioni di protezione predefinite: Un passaggio cruciale che molti nuovi gestori di siti Web potrebbero dimenticare è modificare le configurazioni predefinite una volta che il sito è attivo. È necessario modificare alcuni dettagli come le autorizzazioni utente, la condivisione di file, il nome dell’account e la password per evitare di cadere preda di hacker che prendono di mira le configurazioni di sicurezza predefinite dei sistemi di gestione dei contenuti come WordPress.
  • Mantieni pulito il tuo sito web: Un sito web adeguatamente organizzato sarà più facile da eseguire, gestire e proteggere. È necessario disporre di una struttura di file organizzata in modo da poter individuare rapidamente file specifici. Sarebbe utile se prendessi anche l’abitudine di eliminare file, applicazioni e plugin inutilizzati perché possono essere facilmente utilizzati come backdoor per consentire agli hacker di accedere al tuo sito.
  • Automatizza i backup in modo regolare: Sebbene tu possa lavorare giorno e notte per impostare livelli di sicurezza attorno al tuo sito web, è bene essere preparati all’eventualità che un giorno potresti essere vittima di un attacco informatico. L’unico modo per essere preparati a un tale evento è mantenere un backup regolare del database, dei contenuti, dei file del tuo sito. In questo modo, se si verifica un attacco, puoi ripristinare il tuo sito a una versione precedente funzionante in modo semplice e veloce.

 

Visita la sezione dedicata alle misure di sicurezza per siti web (Regolamento generale sulla protezione dei dati, anche noto come GDPR). La pagina contiene diverse indicazioni e linee guida utili a migliorare la sicurezza del tuo sito.

Strumenti per la sicurezza

Per richiedere assistenza legale sul GDPR.

Contattaci

misure di sicurezza GDPR, privacy e sicurezza informatica, sicurezza dati personali


Diritto dell’internet e nuove tecnologie

Cosa facciamo

Offriamo consulenza legale  in materia di internet e nuove tecnologie, contrattualistica, e-commerce, marketplace, software e cloud, privacy e protezione dei dati personali, conformità al GDPR. Assistiamo privati e società con le richieste di rimozione dei contenuti dalla rete (“diritto all’oblio”), tutela dell’immagine e dell’identità personale sul web.

Contatti

info@lawgeek.it

© Lawgeek dell’Avv. Marco Bigarelli, P.I. 12741031004 | Largo Luigi Antonelli 2, 00145 Roma | Privacy Policy | Cookies Policy | Web Design by Gdmtech.it